L'amministrazione comunale di Ardea intende annullare la procedura di alienazione delle farmacie comunali e fornire dei nuovi indirizzi operativi in materia. È questo quanto emerge dalla convocazione della prossima seduta del Consiglio comunale, che si riunirà giovedì 23 novembre, nell'aula "Sandro Pertini" di via Laurentina, a partire dalle 15. A scanso di equivoci, in questa sede va evidenziato che, molto probabilmente, nella riunione plenaria non si parlerà di dissesto economico-finanziario come tanti cittadini vorrebbero al fine di fare chiarezza sulla vicenda.
Oltre al punto delle farmacie, però, il presidente Lucio Zito ha posto in discussione altre otto delibere.
Dopo l'approvazione del verbale della seduta del 21 settembre scorso, i consiglieri saranno chiamati ad approvare le linee guida che serviranno a predisporre il Piano triennale di prevenzione della corruzione.
Dopodiché, maggioranza e opposizione saranno sollecitate a discutere ed eventualmente ratificare tre delibere di Giunta attraverso le quali venivano disposte delle variazioni al bilancio di previsione 2017/2019.
Infine, gli ultimi punti in discussione vedranno l'approvazione di uno schema di accordo transattivo per la definizione bonaria di una vertenza fra una cittadina e il Comune (insieme a una compagnia assicurativa), la condivisione e il sostegno al Decreto di legge per il riconoscimento e il sostegno del caregiver familiare e l'analisi dei documenti presentati dal consigliere Luca Fanco nell'ambito del procedimento legato alla sua possibile decadenza.