Le "Parlamentarie" del MoVimento Cinque Stelle hanno sancito una netta affermazione degli aspiranti senatori dei Castelli Romani in due dei tre collegi plurinominali del Lazio.

In particolare, la senatrice uscente di Genzano di Roma, Elena Fattori, e il consigliere della Città metropolitana di Roma Capitale, Emanuele Dessì (di Frascati) sono i primi due del listino per il collegio Lazio 3, ossia quello che ingloba tutti i Comuni a sud e a ovest della Capitale (inclusi, dunque, i territori di Pomezia, Ardea, Anzio, Nettuno, Velletri, Lariano e Artena) e le province di Latina e Frosinone. Per loro, dunque, l'elezione - ad oggi - appare più che probabile.

Discorso diverso, invece, per Elisabetta Trenta: la cittadina di Velletri è stata inserita nel quarto e ultimo posto del collegio Lazio 2, ossia quello che ingloba i Comuni a nord e a est della Capitale, ma anche le province di Roma e Viterbo. Per lei, dunque, lo scranno a Palazzo Madama, salvo un en plein, appare al momento lontano.

Sempre per il Senato, c'è la presenza - fra i "supplenti", della cittadina di Nettuno Franca Della Croce, moglie del consigliere pentastellato Mauro Rizzo.

Vale la pena, infine, dare uno sguardo al listino per il collegio plurinominale della Camera Lazio 1 - 03, di cui fanno parte alcuni quartieri a sud di Roma ma anche, fra gli altri, i Comuni di Pomezia, Ardea, Anzio, Nettuno, Velletri, Lariano e Artena: qui, il quartetto di aspiranti deputati vede - in ordine di posizione - Stefano Vignaroli, Antonella Sassone, Francesco Silvestri e Angela Salafia.

Giova ricordare, a meri fini statistici, che nel collegio Lazio 1 - 03 il MoVimento 5 Stelle amministra già diversi Comuni: in particolare, si trova al governo di Pomezia (con Fucci che, al momento, fa parte dei pentastellati ma è decisamente in rotta di collisione), Ardea, Nettuno, Genzano di Roma, Marino, Guidonia e, chiaramente, Roma.