Giornata di incontri elettorali, ad Anzio e Nettuno, per il MoVimento Cinque Stelle. A farla da padrone è stato il candidato alla presidenza della Regione Lazio, Roberta Lombardi, che ha preso parte a due tavole rotonde nell'Astura Palace Hotel di Nettuno e ha visitato gli ospedali "Riuniti", nel territorio di Anzio.

Davanti agli operatori balneari e affiancata da mezza amministrazione comunale nettunese, la Lombardi ha garantito che, qualora venisse eletta, tutelerà il settore, garantendo lo sviluppo delle coste con gare pubbliche sulla base di progetti migliori e non con aste. 

In ospedale, invece, l'aspirante presidente - oggi onorevole pentastellata - ha garantito il mantenimento del Dea di primo livello e ha promesso un potenziamento del pronto soccorso. Anche qui, c'erano molti amministratori di Nettuno e il portavoce di Anzio, Cristoforo Tontini.

Sempre ad Anzio, ma accompagnate dagli esponenti del MeetUp "I Grilli di Anzio", la senatrice Elena Fattori (ricandidata in questo collegio elettorale) e il consigliere regionale M5S Valentina Corrado (anche lei in lista per un seggio alla Pisana) hanno dapprima visitato il cantiere del Palazzetto dello Sport, incompiuto da dodici anni e sul quale si focalizzerà anche l'attenzione dei futuri candidati pentastellati alle Amministrative di Anzio, anche se ancora non si sa quale delle tre liste presentate sia stata certificata.

Dopodiché, senatrice e consigliere regionale hanno incontrato i pescatori nel porto, ascoltando le loro problematiche e promettendo un ritorno in zona dopo le elezioni, al fine di toccare con mano le esigenze del settore ittico.