Buche sui marciapiedi, discariche abusive, erba alta e addirittura un muretto crollato da mesi ancora da ripristinare.

Sono queste alcune delle problematiche su cui ha voluto porre l'accento il consigliere comunale d'opposizione di Ardea, Edelvais Ludovici, chiedendo una risposta al sindaco, agli assessori e ai consiglieri di maggioranza.

«Si continua a dire ai cittadini ‘I soldi non ci sono' - ha esordito il consigliere -. Intanto i mesi passano: credo che il primo cittadino e tutti i componenti di questa amministrazione, compresi gli assessori, non possano continuare a guidare il Comune senza assumersi le responsabilità di fronte alla cittadinanza».

Non poteva mancare il riferimento al dissesto: «Parliamo di un'amministrazione che ha aumentato le tariffe a carico dei cittadini, senza dare loro opere pubbliche essenziali, quali il ripristino delle strade, dei marciapiedi, il taglio dell'erba, la bonifica delle discariche, il ripristino dei muretti».

E, secondo Edelvais Ludovici, non è tutto: «In merito alla sicurezza non c'è risposta. In più Ardea appare in declino e ci sono problemi di comunicazione da parte dell'amministrazione. Credo che bisognerebbe avere le idee chiare e trovare risorse. Le vostre linee di mandato sono indefinite - ha concluso -: bisogna cambiare registro, la macchina amministrativa è ferma. Avete fatto tante promesse in campagna elettorale che ora non state garantendo. Negli anni passati vi siete sempre lamentati di come era amministrata Ardea, attraverso foto, articoli di giornale, social media: ora cosa state facendo di fronte a una situazione di stallo amministrativo?»