Problemi con la raccolta dei rifiuti nella zona di Rio Martino e sul litorale di Sabaudia. A segnalarlo è il consigliere comunale Vincenzo Avvisati ("Amare Sabaudia"), che nei giorni scorsi ha presentato un'interrogazione indirizzata al sindaco Giada Gervasi, al presidente del Consiglio comunale Gianluca Bonetti e per conoscenza al segretario comunale Giuditta Silvia Liantonio e al responsabile del settore Ambiente Gianfranco Crippa.
«Sollecito - afferma Avvisati - l'esecuzione di lavori di bonifica e l'installazione di appositi raccoglitori in tutto il tratto». Un sistema con cui cercare di garantire migliori condizioni di decoro urbano nella zona. Ma non è questo l'unico aspetto che interessa al consigliere comunale Vincenzo Avvisati. «Si chiede di verificare - si legge nella nota che è stata indirizzata al primo cittadino - se la ditta che gestisce tale servizio di raccolta rifiuti lo effettui a regola d'arte secondo il capitolato d'appalto. Faccio presente inoltre - aggiunge il consigliere di minoranza - che urge che le passerelle di accesso al mare vengano ripristinate a norma di legge tenuto conto dello stato di degrado e di abbandono, specie nella zona di Rio Martino».
Quest'ultima è però una problematica che riguarda anche altri tratti del litorale di Sabaudia, come testimoniato tra l'altro da nastri segnaletici e cartelli che indicano situazioni di pericolo su alcuni percorsi pedonali il cui stato di manutenzione, a voler usare un eufemismo, non è dei migliori. A ciò è da aggiungere il problema dell'inaccessibilità per le persone diversamente abili. Una grana costata al Comune già una condanna per condotta discriminatoria a seguito della quale il sindaco Gervasi ha emesso un'ordinanza obbligando gli stabilimenti a mettersi in regola.