E' arrivato nelle scorse ore, al Protocollo del Comune di Anzio, il parere richiesto dal sindaco Candido De Angelis alla Prefettura di Roma circa la nomina di otto assessori nella Giunta comunale.

Il Prefetto, analizzando i dettami contenuti nel Testo unico degli Enti locali, ha bocciato la nomina dell'ottavo assessore, asserendo che le normative vigenti chiariscono come il numero massimo di delegati nell'esecutivo sia pari a sette.

Adesso, dunque, si apre un doppio scenario: o il sindaco deciderà di adempiere al parere, revocando uno dei delegati, oppure potrà optare per una linea più dura, promuovendo un ricorso.

In tal senso, le prossime ore saranno fondamentali e, al netto di qualche indiscrezione tutt'altro che fondata circa una scelta già fatta sull'assessore da revocare, il sindaco sta seriamente valutando la strada da seguire.