A un anno di distanza per le discese a mare dei disabili non è cambiato nulla. Nelle scorse settimane un video sui social è diventato virale, con il papà di una bambina disabile che mostra quanto sia impervio raggiungere la spiaggia.Un argomento che è tornato d'attualità grazie al capogruppo regionale della Lega Angelo Tripodi, che ha raccolto in prima persona alcune segnalazioni ed è andato di persona sul litorale a verificare la situazione. «Le passerelle per le discese a mare sono insufficienti e prive di manutenzione nel lido di Latina - tuona il capogruppo regionale della Lega Angelo Tripodi - Infatti, molte famiglie con portatori di handicap ci hanno segnalato le difficoltà di raggiungere la spiaggia, privando così le categorie più deboli della possibilità di godere del nostro mare. Un'ingiustizia inaccettabile e non resteremo a guardare. Infatti - assicura Tripodi - la Lega tornerà alla carica in Regione Lazio con un emendamento ad hoc in occasione del collegato al Bilancio. La nostra proposta è chiara: utilizzare una percentuale del canone demaniale per la manutenzione delle passerelle e delle spiagge libere del litorale del Lazio».