Una richiesta di accesso agli atti negata si trasforma in una richiesta di convocazione della commissione trasparenza, deputata al controllo sulla regolarità delle procedure degli atti amministrativi. A protocollare la richiesta, presentata nel pomeriggio di ieri, il consigliere di opposizione Domenico Vulcano, che alcune settimane fa aveva presentato una richiesta di accesso agli atti finalizzata a conoscere nominativi e tipologia dei contratti stipulati con i lavoratori interinali ma anche le singole ore di straordinario svolte dal personale della Multiservizi. «Invocando la privacy – spiega Vulcano – il direttore generale non mi ha fornito nessuno dei dati che avevo richiesto, ma solo dati parziali che non permettono ad un consigliere comunale di svolgere le sue normali funzioni di controllo. Per questi motivi, ritengo sia necessario che a occuparsi di questa anomalia sia una seduta di commissione trasparenza, utile a fare chiarezza sulla gestione della municipalizzata e sulle ragioni per le quali non è stato possibile accedere ai documenti richiesti».