Approvate tutte le delibere sul tavolo del Consiglio comunale di San Felice Circeo che si è tenuto giovedì sera in prima convocazione in un'aula che ha visto la presenza di 8 consiglieri, di cui 7 di maggioranza e uno solo di opposizione. Le approvazioni sono arrivate all'unanimità tranne quella sull'istituzione della tassa di soggiorno, e il relativo regolamento di gestione dell'imposta, che ha ricevuto 7 voti favorevoli e un astenuto. Nessun dibattito ha impegnato il consiglio comunale che ha licenziato i 7 punti in meno di trenta minuti dando il via a una serie di deliberazioni che sono propedeutiche al bilancio di previsione di quest'anno il cui termine di approvazione è fissato per legge al 31 marzo. Sull'istituzione della tassa di soggiorno che entrerà in vigore quest'anno ha parlato il sindaco Giuseppe Schiboni: «Sarà in linea con gli altri comuni turistici della costa della provincia di Latina e le cui tariffe saranno deliberate nei prossimi giorni dalla Giunta Comunale».