Di recente l'assessore alla Pubblica istruzione di San Felice Circeo, Felice Capponi, ha comunicato l'acquisto di nuove sedie per la scuola. . «Un po' di fumo negli occhi - dicono dalla Lega - e qualche briciola per una popolazione scolastica che meriterebbe ben altro. Sarebbe, ad esempio, gradita l'attuazione del progetto relativo alla realizzazione della tensostruttura a servizio dell'istituto scolastico di Borgo Montenero per la quale fin dal mese di maggio 2017 venne indetta la gara per la posa in opera e per la quale, in precedenza, erano già stati svincolati in Regione e stanziati in bilancio i fondi necessari. Una gara che è stata, poi, rifatta dalla attuale amministrazione e aggiudicata il 18 luglio 2018. E' passato un anno, ma non se ne è saputo più nulla». Poi attaccano sui lavori al plesso di Montenero. Affermano che i lavori sono stati opera dell'amministrazione Petrucci, che nel 2015 aveva approvato il progetto e messo a disposizione del bilancio i fondi. «L'attuale amministrazione - scrivono - ha posticipato i lavori, perso le risorse per strada e i lavori sono ancora in corso, con tutti i disagi che si sono verificati per gli studenti costretti a frequentare la scuola nel plesso del centro storico e, ammesso che tornino al Borgo a settembre, non avranno ancora la palestra». Infine, Capponi aveva annunciato la riduzione della quota a carico degli studenti per il trasporto. «Viaggia già con due anni di ritardo. L'aliquota del 36%, attualmente in vigore a causa del dissesto, fu aumentata obbligatoriamente. Il dissesto si è concluso nel 2017 e questa sovrattassa poteva essere abbassata subito».