"Ciolfi, Mattei e Leotta costituiscano i gruppi consiliari dei partiti a cui hanno annunciato di riconoscersi". Giovanna Miele, consigliera comunale di Forza Italia, nota una sfumatura che ai più era sfuggita nei giorni scorsi. Ossia che tre consiglieri dell'attuale amministrazione comunale hanno espresso chiaramente la loro preferenza per tre compagini politiche: Italia Viva, Rifondazione comunista e Movimento 5 Stelle. Difficile rimanere all'interno di Latina Bene Comune e definirsi civici dopo questa uscita allo scoperto. 

"Con l'ingresso del Partito democratico nella maggioranza e nella giunta Coletta, si fa finalmente chiarezza sul fatto che Latina Bene Comune ha tradito il mandato degli elettori, svelando la propria natura di forza di sinistra, per nulla civica - afferma la consigliera comunale e provinciale di Forza Italia Giovanan Miele - Un'astuzia per conquistare i consensi ingannando gli elettori. Ora per il centrodestra sarà più facile spiegare ai cittadini di Latina perché bisogna mandare a casa questa fallimentare amministrazione. Detto, questo, però credo sia opportuno che il Sindaco Damiano Coletta venga in Consiglio comunale a riferire relativamente a questa sua nuova maggioranza che, da quanto apprendiamo dalla stampa, è una coalizione vera e propria. In questo senso invito i consiglieri Maria Grazia Ciolfi, Celina Mattei e Nino Leotta a dare seguito alle loro parole e a formare i gruppi consiliari dei partiti nei quali si riconoscono. Del resto, hanno rivendicato pubblicamente un'appartenenza e per chiarezza verso i cittadini sarebbe opportuno creare gruppi ben identificati in Consiglio comunale. Da parte nostra faremo una opposizione ancora più dura a questa maggioranza eterogenea e fallimentare"