"Fratelli d'Italia voterà contro questa manovra che non piace a nessuno, alle categorie economiche e sociali, ma anche alla stessa maggioranza che ha presentato migliaia emendamenti proprio contro la stessa legge di Bilancio del suo governo". Così il senatore di Fratelli d'Italia, Nicola Calandrini, capogruppo in Commissione Bilancio nel corso della dichiarazione di voto di FdI sulla fiducia alla legge di Bilancio.

"Questa manovra non rivolve i problemi dell'Italia, ma piuttosto farà perdere un altro anno alla nostra Nazione. Fratelli d'Italia ha approcciato a questa legge di Bilancio in maniera propositiva, riuscendo a far approvare una serie di emendamenti che hanno dato risposte alle categorie più deboli. Ma purtroppo dobbiamo denunciare l'esistenza di un pregiudizio ideologico tipico della sinistra, che permea questa manovra e che l'ha portata ad accanirsi contro partite Iva, professionisti, commercianti e artigiani considerati a prescindere evasori fiscali. Il risultato è una manovra che, da un lato, colpisce i cittadini complicandone la vita con decine di tasse e, dall'altro, continua ad aumentare il debito per sostenere il reddito di cittadinanza, senza fare investimenti e sostenere le imprese. FdI per questo ribadisce il suo 'no'", conclude il senatore Calandrini.