Mettere in campo tutte le azioni per migliorare la sicurezza delle strade, riducendo i rischi attraverso l'aumento delle risorse strumentali e logistiche a sostegno del servizio. È questo l'impegno che, in una recente seduta, ha deciso di prendere la Giunta comunale di Anzio, disponendo lo stanziamento di 80mila euro per mettere in atto il suddetto progetto di sicurezza del territorio. Nello specifico, il sindaco Luciano Bruschini e i suoi assessori hanno rilevato che la vocazione turistica del Comune di Anzio, durante la stagione estiva, vede un incremento rilevante della popolazione, con conseguente congestione della viabilità cittadina. Per questo motivo, l'interesse dell'amministrazione comunale è quello di offrire ai cittadini residenti - ma anche ai turisti - una città sicura anche dal punto di vista della viabilità. Di conseguenza, si darà una vera svolta nell'ambito della lotta alla proliferazione delle erbe infestanti sui bordi stradali e delle erbe incolte che, seccandosi, determinano un alto rischio di incendi nonché problemi per la viabilità, trattandosi di arterie ad alto scorrimento. "Dall'analisi finanziaria dei servizi da porre in essere - si legge nella delibera votata da tutti gli assessori a esclusione degli assenti Attoni, Cafà e Nolfi - è emersa una valutazione dei costi ammontante a 80.000 euro oltre Iva di legge, somma necessaria per la realizzazione del progetto che prevede l'impiego di dieci unità per cinque ore giornaliere, sei giorni su sette, per il periodo estivo, comunque non superiore ai tre mesi".