Il Comune di Priverno, grazie al Progetto denominato "Qualità urbana, sicurezza, controllo sociale del territorio", ha richiesto un finanziamento alla Regione Lazio, nell'ambito dell'avviso pubblico regionale del 24 luglio, per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza, acquisizione e gestione delle informazioni, riqualificazione delle aree degradate per la promozione di interventi volti a favorire un sistema integrato di sicurezza. In ogni caso, nell'ambito del servizio di vigilanza all'esterno delle scuole, è fortemente sentita l'esigenza di istituire un servizio di volontariato davanti le scuole elementari e materne di Priverno che, però, il Comune, al momento, non può soddisfare completamente per tutte le scuole, a causa della notevole carenza di organico in generale e, in particolare, del personale della polizia locale. Per questo ci si è rivolti all'Associazione Nazionale Carabinieri del centro collinare lepino, che ha dichiarato la propria disponibilità a fornire soci per svolgere un servizio volontario presso gli edifici scolastici a garanzia della sicurezza degli alunni. Peraltro, già negli anni passati, è stato attivato un servizio di vigilanza davanti le scuole elementari, gestito dalla stessa Anc in stretta collaborazione con il comando vigili urbani. E, così, anche per questo anno scolastico l'associazione gestirà il controllo all'esterno degli edifici scolastici, 15 minuti prima e dopo l'inizio ed il termine delle lezioni, effettuando un servizio di osservazione e segnalazione all'esterno delle scuole e facilitando agli alunni l'attraversamento della strada.