Il concerto del cantautore Calcutta, in programma il prossimo 21 luglio allo stadio Domenico Francioni, sarà una preziosa occasione per la città non solo dal punto di vista dell'offerta ricreativa e culturale, ma anche sotto il profilo economico e turistico. Per l'evento si attendono migliaia di spettatori che si riverseranno in città sin dalla mattina e che potranno usufruire di negozi, ristorazione, alberghi. Per questa ragione l'Ascom di Latina guidata da Valter Tomassi ha scritto al sindaco, all'assessore alle attività produttive e agli associati chidendo di aderire all'iniziativa di tenere aperti i negozi fino a mezzanotte. «Sabato 21 luglio nella nostra città si terrà un evento di richiamo - si legge nella nota - che, ci si augura porterà circa 20/25mila persone provenienti da tutta la Regione a calpestare le nostre strade almeno fino alle ore 24. In programma ci sarà il concerto di Calcutta, un ragazzo di Latina che ha riscosso notevole successo tra i più giovani e non. Ad oggi ha già venduto per il concerto circa 14mila biglietti e fonti ufficiali del Comune di Latina assicurano che le presenza potrebbero essere ancora più elevate in quanto la maggior parte dei fan di questo cantante sono minorenni. Pertanto molti di loro saranno accompagnati dai genitori, che senz'altro approfitteranno dell'evento per visitare la città e il centro. Per questo motivo dopo aver consultato i titolari delle attività commerciali del centro ed avendo un'adesione pressoché totale Ascom Latina Confcommercio propone l'apertura dei negozi fino alle 24. sarebbe per noi commercianti la seconda prova dopo la prima dei saldi che ha avuto grande successo. Ciò permetterà di avviarci a un discorso più ampio che come Confcommercio auspichiamo da sempre, ovvero di far diventare la nostra cittadina una località di mare e come tale cambiare in estate l'orario di apertura dei negozi».