Se è vero che il buongiorno si vede dal mattino, c'è da credere che la prima domenica in terra bulgara può davvero significare molto per il remo azzurro e per i tanti atleti dei Gruppi sportivi militari di stanza a Sabaudia, che hanno iniziato alla grande i Mondiali in corso di svolgimento a Plovdiv.
Questo ed altro ancora per dire che nella prima giornata di gare iridate, riservata alle eliminatorie, la Nazionale del ditti Francesco Cattaneo ha fatto registrare un buon avvio superando il turno, nelle undici barche in gara ieri, in 8 specialità: 5 in semifinale (quattro senza senior maschile con il pontino Matteo Lodo, due senza senior femminile, doppio pesi leggeri femminile, singolo pesi leggeri maschile e femminile) e 3 ai quarti di finale (singolo, due senza senior maschile, doppio pesi leggeri maschile). Dovranno affrontare i recuperi il doppio senior maschile con a capovoga il pontino Romano Battisti, il quattro di coppia femminile, quarti in batteria, e il quattro di coppia senior maschile, una delle barche di punta, che dopo una prima parte arrembante, è stato superato dall'Olanda e sul finale si è piazzato sesto.
I risultati di oggi, per quanto riguarda il passaggio in semifinale, hanno registrato la vittoria del quattro senza senior di Matteo Castaldo (Fiamme Oro/RYCC Savoia), Bruno Rosetti (CC Aniene), Matteo Lodo (Fiamme Gialle) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) che, dopo la prima parte in cui la Romania gli è stata davanti, hanno imposto il loro ritmo agli avversari ed hanno vinto per mezza barca di vantaggio. Vittoria pure per Clara Guerra che, nel singolo pesi leggeri, ha rimontato nella seconda parte di gara il gap iniziale ed ha vinto davanti a Polonia e Lettonia. Semifinale raggiunta anche per il doppio pesi leggeri femminile, di Valentina Rodini (Fiamme Gialle) e Federica Cesarini (Fiamme Oro/C.Gavirate), e per il singolo pesi leggeri di Martino Goretti (Fiamme Oro), entrambi secondi nella loro eliminatoria. Terzo posto, e passaggio in semifinale, anche per il due senza senior femminile di Sara Bertolasi (SC Milano) e Alessandra Patelli (SC Padova).
Va ai quarti di finale, con la vittoria e il miglior tempo di qualifica, il doppio pesi leggeri di Stefano Oppo (Carabinieri) e Pietro Willy Ruta (Fiamme Oro) che ha letteralmente dominato la propria batteria mettendosi alla spalle Cina e Repubblica Ceca, così come il singolo senior maschile di Simone Martini (SC Padova) ed il due senza senior maschile di Vincenzo Abbagnale (Marina Militare) e Cesare Gabbia (SC Elpis), entrambi terzi. Oggi seconda giornata di eliminatorie, con inizio alle 9.30 (le 8.30 in Italia) e l'Italia in gara in 6 specialità (1 pararowing, 2 pesi leggeri, 3 senior). Di seguito gli equipaggi in gara domani: Singolo Pr2 maschile: (Daniele Stefanoni-CC Aniene); Quattro di coppia Pesi Leggeri femminile: (Giulia Mignemi-SC Aetna, Paola Piazzolla-Fiamme Rosse, Allegra Francalacci-SC Firenze, Arianna Noseda-SC Lario); Quattro di coppia Pesi Leggeri maschile: (Catello Amarante-Marina Militare, Paolo Di Girolamo-Carabinieri, Andrea Micheletti-Fiamme Oro, Matteo Mulas-CL Terni); Quattro senza senior femminile: (Veronica Calabrese-Canottieri Gavirate, Aisha Rocek-Carabinieri/SC Lario, Ilaria Broggini-Canottieri Gavirate, Giorgia Pelacchi-SC Lario); Doppio senior femminile: (Valentina Iseppi-CC Aniene, Kiri Tontodonati-Fiamme Oro/CUS Torino); Singolo senior femminile: (Eleonora Trivella-Fiamme Rosse).