Sabato la Latina Pallanuoto torna davanti al pubblico amico. Di fronte la "napoletanissima" Acquachiara del presidente Franco Porzio. Amarcord per il coach pontino Maurizio Mirarchi che a Napoli, proprio con la "casacca" dell'Acquachiara, ha vissuto stagioni esaltanti; prima con la promozione nella massima serie, poi con un campionato di vertice in A1. Sabato però non ci sarà molto spazio per i ricordi: di fronte un avversario che ad oggi ha dimostrato di poter ricoprire un ruolo di vera outsider di questo girone sud del campionato di A2. Non a caso è l'unica compagine che è riuscita a strappare un punto nella difficile vasca pescarese, dove le quotate RN Salerno e Telimar Palermo hanno subito sconfitte. I campani sono una delle poche squadre a non avere atleti stranieri nel proprio organico. Hanno attinto bene e con lungimiranza sul mercato estivo con innesti di ragazzi "rampanti" quali il giovanissimo Rossa tra i pali (provenienza Canottieri Napoli dove lo scorso anno ha conquistato lo scudetto U20), ed il difensore Manfredi Iula (anche lui con scudetti vinti nella fascia giovanile con Lavagna e Camogli), ed atleti di valore quali il salernitano Pasca. I pontini dovrebbero essere al completo. Reduci dalla sconfitta di Salerno di sabato scorso, dovranno giocare con convinzione e semplicità, come d'altronde ben riuscito nelle prime 5 gare. Il risultato non sarà scontato, ma come sempre dovrà essere guadagnato bracciata dopo bracciata con concentrazione e precisione nelle finalizzazioni. L'appuntamento da non perdere è alla piscina comunale di Anzio sabato 26 gennaio alle ore 17,30. Queste le probabili formazioni:
Latina pallanuoto: Cappuccio, Tulli , De Bonis, Goreta, Gianni, Falco, Castello, Barberini, Lapenna, Priori, Di Rocco, Giugliano, Marini. All.Mirarchi
Carpisa Yamamay Acquachiara: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Occhiello, Pasca, Lanfranco M., Occhiello M, Lanfranco J., Iula, Tozzi, Centanni, Briganti, Ronga. All. Occhiello.