Latina-Scafati 87-92 (23-17; 27-22; 18-28; )
Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Lawrence 5, Carlson 14, Hajrovic ne, Tavernelli 5, Cassese 5, Fabi 5, Baldassarre 16, Allodi 6, Jovovic 6, Cucci 18, Ambrosin ne, Cavallo ne. Coach: Gramenzi.
Givova Scafati: Goodwin 10, Passera, Romeo 11, Contento 15, Ammannato 12, Pavicevic 2, Rossano 17, Solazzi ne, Thomas 19, Tavernari 6. Coach: Lardo.
Arbitri: Di Toro (Perugia), Marota (San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno), Valzani (Milano)
Un vero e proprio suicidio sportivo. Per carità, il basket è bello e imprevedibile per questo, perchè non c'è nulla di scontato. Prima, come durante un match. E ieri sera questa meravigliosa regola dello sport è tornata prepotentemente a galla in quel del PalaBianchini, con Latina prima padrona del parquet e in men che non si dica, riconsegnata alla normalità, con Scafati a ringraziare e, soprattutto, a portar via tre punti da via dei Mille in maniera, osiamo dirlo, strameritata: 87-92 il comun denominatore del suicidio pontino.