Archiviata con un altro grande successo anche la tappa numero 25 del progetto etico nelle scuole #Accendiamoilrispetto per il rispetto delle regole, ciclo di incontri ormai giunto al quarto anno consecutivo che ha portato i campioni del club pontino a incontrare complessivamente 9.000 studenti. La Top Volley Latina, in partnership con AbbVie, ha visitato il Campus dei Licei Ramadù di Cisterna di Latina, istituto che sorge a pochi passi dal nuovissimo palazzetto dello sport di Cisterna di Latina dove la Top Volley gioca le partite casalinghe del campionato di Superlega. Swan Ngapeth, insieme a Toncek Stern e Ziga Stern, hanno incontrato circa 200 studenti del polo di Cisterna per parlare di rispetto delle regole in tema di ambiente. "Siamo in una squadra e dobbiamo rispettarci a vicenda, lo facciamo perché se non ci fossero regole da noi regnerebbe il caos" hanno chiarito i giocatori che poi sono stati chiamati a rispondere ad alcune domande fatte dagli studenti. Da questa edizione di #Accendiamoilrispetto c'è anche il supporto della Questura di Latina, grazie alla grande sensibilità e interesse dimostrati dal signor Questore di Latina dottor Carmine Belfiore: all'appuntamento di Cisterna ha partecipato Tiziano Di Sciullo, assistente capo della Polizia di Stato, con la presenza di Domenico Nardi, Commissario della Polizia di Stato del commissariato di Cisterna di Latina. "Bisogna fare una scelta nella propria vita, se stare tra chi rispetta le regole e chi no, ma per farlo bisogna avere la consapevolezza - ha chiarito l'agente in un accorato intervento che ha riscosso gli applausi della platea - vivere in un percorso di rispetto porta a creare il proprio futuro, in questo viaggio oltre alla presenza della famiglia, c'è la Polizia di Stato che può ascoltare e intervenire qualora la situazione lo richieda".