San Felice Circeo si è dimostrata all'altezza della situazione, così come lo era stata lo scorso anno e nelle passate volte in cui i bolidi della Formula 1 del mare avevano fatto capolino in questo meraviglioso lembo di terra della nostra provincia.
Questo ed altro ancora per raccontare della conclusione della quattro giorni dedicata all'offshore, primo grande appuntamento sportivo del "Mare di Circe".
Una conclusione che ha avuto come epilogo un'affollata premiazione e schizzi di spumante per festeggiare nella maniera migliore l'evento del Campionato Italiano ed Europeo andato in scena nel pomeriggio di ieri nelle calme acque di San Felice Circeo, evento organizzato dalla Uno Agency in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di San Felice Circeo, la Pro Loco e le Associazioni Locali.
Un folto pubblico ha partecipato all'evento riempiendo sia il lungomare, che il Villaggio Paddock dove, tra l'altro, nella serata di sabato si è tenuto un concerto di musica dal vivo.
La prima categoria entrata in acqua ieri è stata la Honda Offshore, gara che si è conclusa con la vittoria del pilota Tancredi seguito dal romano Balducci e al terzo posto il pilota automobilistico Giovanni Altoè.
Nella categoria Catamarani 3D ha primeggiato l'equipaggio Yacht Club Como di Barlesi-Barone seguito dal team francese World Composit di Pinelli-Bubacco e dall'equipaggio comense Hoses Technology di Montavoci che ha regalato al pubblico un bel duello con l'equipaggio Soravi di Cardazzo-Dall'Acqua.
Nella categoria Endurance Sport ha vinto Produttori di Manduria di Longo-Notschaele che ha preceduto il duo dei giovanissimi Cesati-Bruatti su Albatro 32. Terzi classificati una coppia di fatto, Achille Mazzucotelli con la moglie Carla Buzzi su Freccia Rossa.
Ad aggiudicarsi il titolo di Campione Europeo è stato invece ancora una volta Serafino Barlesi con Alex Barone, vincitori anche di Gara 1. Da registrare il ritiro dell'altro equipaggio favorito Gasbeton pilotato da Bacchi e Carpitella.
La gara ha goduto di una produzione televisiva per la messa in onda in differita degli high-lights su Rai Sport HD che avverà in settimana.
Prossimo appuntamento con i bolidi del mare del Campionato Italiano Offshore nelle acque calabresi di Cariati in Luglio.
Intanto, però, San Felice Circeo ha superato a pieni voti l'esame, dimostrando di essere all'altezza di queste grandi manifestazioni sportive, pronte a richiamare, complice anche la clemenza del tempo, il pubblico delle grandi occasioni.
Sono stati quattro giorni spettacolari, con un weekend contrassegnato davvero da performance degne di tale nome, pronte ad illuminare la scena agonistica in un pezzo di terra pontina molto amato.