Brilla la stella remiera di Sabaudia agli Europei Senior e Pesi Leggeri in corso si svolgimento a Lucerna. Gli atleti dei Gruppi sportivi militari hanno contributo in maniera determinante al passaggio in finale di 11 equipaggi, di cui 8 olimpici, sui 15 iscritti.
L'Italremo guidata dal Dittì Franco Cattaneo, piena zeppa dei figli adottivi della città delle dune, proverà quest'oggi ad andare a medaglia nei Senior con due senza maschile e femminile, doppio femminile, quattro senza, quattro di coppia e otto maschili e nei Pesi Leggeri con doppio maschile e femminile.
Tre le barche in finale, tutte leggere, nelle specialità non olimpiche: il singolo maschile e femminile e il quattro di coppia maschile). Nella giornata di ieri, riservata al superamento dell'ultimo scoglio di qualifiche, gli azzurri hanno brillato conquistando la finale grazie alla vittoria in semifinale sia nel due senza Senior femminile che nel doppio Pesi Leggeri maschile. Nel primo caso, Aisha Rocek (Carabinieri/SC Lario) e Kiri Tontodonati (Fiamme Oro/CUS Torino) sono andate a vincere in rimonta su Grecia e Gran Bretagna. Nel secondo, il consolidato duo formato da Pietro Willy Ruta (Fiamme Oro) e Stefano Oppo (Carabinieri) ha battuto Belgio e Danimarca, conquistando l'ennesima finale internazionale e oggi difenderà la medaglia di bronzo europea conquistata a Glasgow lo scorso anno.
Passaggio del turno con il secondo posto per il doppio Pesi Leggeri femminile di Valentina Rodini (Fiamme Gialle) e Giulia Mignemi (SC Aetna). Il quattro senza Senior maschile di Matteo Castaldo (Fiamme Oro/RYCC Savoia), Bruno Rosetti (CC Aniene), Cesare Gabbia (Marina Militare/SC Elpis) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) anch'esso centra la finale con il secondo posto alle spalle dei tedeschi, dopo una semifinale condotta sempre in testa, così come il quattro di coppia Senior maschile di Giacomo Gentili (Fiamme Gialle/SC Bissolati), Luca Rambaldi (Fiamme Gialle), Andrea Panizza (Fiamme Gialle/Moto Guzzi) e Filippo Mondelli (Fiamme Gialle/SC Moltrasio).
Con il terzo posto vanno in finale anche il due senza Senior maschile di Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle) e Giovanni Abagnale (Marina Militare) e il doppio Senior femminile di Stefania Gobbi (Carabinieri/SC Padova) e Stefania Buttignon (SC Timavo), bravissime nell'ottenere l'ultimo pass valido per la finale. In finale anche l'otto Senior maschile: Leonardo Pietra Caprina (Fiamme Gialle/CC Aniene), Davide Mumolo (Fiamme Oro/SC Elpis), Mario Paonessa, Domenico Montrone (Fiamme Gialle), Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), Simone Venier (Fiamme Gialle), Vincenzo Abbagnale, Luca Parlato (Marina Militare) e il timoniere Enrico D'Aniello (Fiamme Oro/RYCC Savoia) passano il turno grazie al quarto posto nel ripescaggio.
Nelle specialità non olimpiche, dove l'Italia ha conquistato le finali nel singolo femminile e nel quattro di coppia maschile, si guadagna la finale il singolo Pesi Leggeri maschile di Martino Goretti (Fiamme Oro), secondo.