La nuova stagione è già iniziata per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket, che dopo la conferma sulla panchina di coach Gramenzi e quella del playmaker Cassese, ha messo a segno il primo colpo di mercato.
La società nerazzurra, infatti, si è assicurata le prestazioni dell'italo-argentino, Bernardo Musso, guardia-ala classe 1986 per 193 cm di altezza e 90 kg di peso.
Un giocatore con grandissima esperienza nel girone Ovest della Serie A2, dove ha militato anche nella passata stagione vestendo la maglia della Junior Casale Monferrato. «Sono davvero contento di aver accettato la proposta di Latina - ha spiegato - È una società seria e della quale parlano tutti molto bene. A questo punto, la scelta è stata semplice. Nel corso degli anni ho avuto modo di affrontare Latina da avversario in diverse occasioni, sia in Serie B che in A2, così come ho affrontato tante volte anche coach Gramenzi, che è uno degli allenatori più esperti della categoria».
La scheda - Bernardo Musso, nato a Pergamino (Argentina) il 17 aprile 1986, è arrivato in Italia all'età di 17 anni insieme al fratello Victorio, ed è proprio in Italia che ha preso parte, nel corso degli anni, a tutti i campionati partendo dalla Serie C e arrivando fino alla Serie A. Il suo primo approccio con il basket italiano avviene nella stagione 2003/04, quando disputa la Serie C Regionale in Sicilia con la Pallacanestro Licata, successivamente si trasferisce in Sardegna e approda alla Mercede Basket Alghero (Serie C Regionale) vincendo il campionato nella stagione 2004/05. Nella stagione 2006/07 vince la Serie B2 con il Basket Fossombrone (Marche); la sua prima esperienza in Serie A è con la maglia di Udine, nella stagione 2008/09, dove gioca 9 minuti di media, realizzando 3.1 punti per gara. La stagione successiva (2009/10) si trasferisce invece in Serie A2 a Brescia (15.7 punti di media tirando con il 50% al tiro sia dal pitturato, che dall'arco) raggiungendo i Playoff con la squadra lombarda, per poi rimanere nella stessa categoria con la Liomatic Perugia. Fino alla stagione 2012/13, dunque, Musso ha militato in Serie A2 anche con Napoli e Forlì; nel 2013 firma in Serie A con la VL Pesaro dove, per due stagioni, si mantiene vicino alla doppia cifra di media (2013/14: 23 minuti con 8.9 punti a gara con il 52% da due e il 35% da tre; 2014/15: in 27 minuti realizza 9.9 punti a gara con il 50% da due e il 32% da tre). La stagione successiva,musso3 2015/16, rientra nella sua terra natia, in Argentina, facendo vincere il primo titolo Nazionale della storia alla squadra argentina San Lorenzo, con una media di 13 punti nei Playoff. Dalla stagione 2016/17 ritorna in Italia, accasandosi prima a Ferentino (14 punti di media in 32 minuti con 46% da tre punti e 3.1 assist) poi a Treviso (2017/18), dove nelle 30 partite di Regular Season ha giocato 27.8 minuti realizzando 10.2 punti (54% da due punti e 37% da tre punti) e distribuendo 2.6 assist di media. La stagione 2018/19 lo ha visto disputare il campionato di Serie A2 vestendo la maglia della Junior Casale con la quale ha preso parti agli ottavi di finale playoff realizzando 12.6 punti, 3-8 rimbalzi e 3.3 assist di media.