Lo sport di base abita da sempre dalle nostre parti. Il tempo di percorrere qualche chilometro per godere della bellezza di un lago, quello di Paola a Sabaudia e capire che all'interno dell'impianto della Marina Militare, lo stesso che sarà quartier generale della prima prova di Coppa del Mondo di canottaggio del prossimo aprile (10-12, ndr), si fanno, come si suol dire, le cose perbene, mettendo da parte le chiacchiere e vivendo quotidianamente di fatti concreti.
Preambolo doveroso il nostro per raccontare di quanto accaduto, anche questa estate, dalle parti della Marina Militare con l'Educamp 2019 organizzato a Sabaudia dal Coni Regionale Lazio in collaborazione appunto con La Marina Militare, pronta ad ospitare l'iniziativa presso il proprio Centro Sportivo Remiero della caserma Piave.
Un vero e proprio "gioiello" di attività sportiva giovanile, svolta in un clima ludico motorio, educativo e formativo anche a fronte di problematiche sociali quali i corretti stili di vita, con particolare riferimento ad una sana alimentazione e al rispetto dell'ambiente.
Il camp si configura da sempre come attività multidisciplinare nel corso del quale i giovani partecipanti hanno la possibilità di conoscere ed esplorare in maniera fattiva varie discipline sportive quali Canoa, Canottaggio, DragonBoat, Vela, Sport di squadra (Rugby, BeachRugby, Pallavolo, Calcio a 5) e Sport individuali (Tiro con l'Arco, Karate, Scherma).
Nel corso del periodo di frequenza al Camp, ai giovani vengono anche fatti dei test indicativi sul loro effettivo stato di Efficienza Motoria.
Una collaborazione questa tra Coni Lazio e Marina Militare di Sabaudia iniziata a Giugno del 2015 con un numero di adesioni limitatissimo (una media di 26/27 per sole due settimane) che non faceva ben sperare.
Nel corso dei successivi quattro anni, invece, si è registrato un aumento di iscrizioni divenuto esponenziale nel corrente anno con circa 100/110 partecipanti per ciascuna settimana e per quattro settimane. Merito naturalmente della formula dell'iniziativa, fortemente accattivante per i giovani praticanti, ma anche della location, delle attività e dei servizi messi a disposizione dal Comando della Marina Militare e di uno staff organizzativo e tecnico di assoluta qualità e competenza.
La formula adottata è definita "Day Camp" con ingresso alle ore 08.30 e termine alle 17,30. Il costo del Camp è stato di 90 euro a settimana, compreso il pranzo giornaliero e la fornitura di indumenti sportivi, logati Coni/Educamp.
Al Camp partecipano ogni anno non solo ragazzi locali ma anche provenienti da altre località e regioni italiane. Già dal 2015 il Camp ha registrato la presenza di ragazzi e ragazze originari dell'isola di Ponza che, naturalmente, si sono organizzati in formula residence con strutture alberghiere di Sabaudia.
Nel periodo del camp si sono svolti anche incontri con le famiglie dei ragazzi per comunicazioni di docenti e professionisti esperti su tematiche salutistiche e psicopedagogiche nella gestione del rapporto con i propri figli.