Giornata per lo più casalinga per Tiziano Ferro quella del suo quarantesimo compleanno, con le telecamere però accese e puntate su di lui che nelle quattro mura della propria abitazione a Latina ha girato un'altra pagina del documentario che narra la sua vita, attesissimo per il mese di giugno solo sulla piattaforma di Amazon Prime Video. Un film "blindatissimo" al momento, che si sa svelerà il suo mondo, i suoi affetti, la sua avventura artistica, l'impegno e il sacrificio richiesti dalla preparazione di un tour. Un ritratto "senza filtri", dove compariranno gli scenari di alcune tappe fondamentali della sua esistenza. Le riprese nel capoluogo sono andate avanti anche ieri, ma quale intimità maggiore per mostrare un po' di se stessi, se non una casa? Protetto come sempre dal suo staff, Tiziano ha scelto di rimanere nella propria abitazione, e l'arrivo del servizio catering ha lasciato immaginare subito un compleanno privato, confermato poi dallo staff, senza fare le ore piccole, con gli amici più cari e il marito Victor, che stando alle dichiarazioni di chi ha avuto modo di conoscerlo, avrebbe raggiunto Tiziano a Latina giovedì. Le riprese in casa Ferro sono andate avanti a lungo, per tutto il pomeriggio fino a oltre le ore 22. Il tour pontino di Tzn si doveva concludere oggi, con un aereo in partenza all'alba. Le tappe importanti della sua vita e della sua carriera, Tzn le ha ripercorse. Ne manca una però: Sabaudia. È qui che ha detto sì a Victor, è qui che la coppia si è unita civilmente dopo le nozze segrete celebrate a Los Angeles. Non è detto che le telecamere non raggiungano anche la città delle dune.