Altri 200mila euro per interventi di ripascimento morbido: il Comune di Fondi si aggiudica un altro importante finanziamento per dare risposte concrete ai tratti di litorale maggiormente colpiti dall'erosione costiera. Mentre sono in partenza analoghi lavori nel tratto compreso tra il camping Settebello e Tumulito, possibili grazie ad un finanziamento regionale stanziato nel 2019 (380mila euro), l'Ente comunale ha infatti partecipato al medesimo bando per l'annualità 2021 aggiudicandosi un'altra cospicua somma.

Due, quindi, le azioni imminenti: un'attività di ripascimento morbido di circa tre chilometri nella fascia costiera a nord, è un analogo intervento a sud, nelle zone di Capratica e Tumulito, possibile grazie alle risorse stanziate dalla direzione regionale Lavori pubblici e difesa del suolo nel 2021. Nello specifico si tratterà di ricostruire, mediante il mero spostamento di grandi quantità di sabbia, il tratto costiero a nord e a sud del canale Pedemontano. Il bando a cui il Comune di Fondi ha partecipato riguardava infatti fondi dedicati specificatamente ed esclusivamente al ripascimento morbido.

«Si tratta – spiega il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto – di lavori stagionali che si aggiungono ad un'opera di ampio respiro, già finanziata sempre dalla Regione per un totale di un milione e 300mila euro, inserita nel programma generale per la difesa della costa laziale e in grado di dare risposte concrete ad un problema annoso e di non semplice risoluzione. Naturalmente, per quanto riguarda il ripascimento morbido, si procederà in tempi brevi come del resto prevede la tipologia di intervento, detto anche stagionale proprio perché viene effettuato a ridosso dell'estate per dare risposte immediate al turismo balneare. Per quanto riguarda le grandi opere di difesa della costa, che sorgeranno tra Foce Canneto e Sant'Anastasia, si sta invece lavorando, di concerto con la Regione, ad un importante progetto a lungo termine, basato su studi specifici effettuati su scala regionale e in grado di dare risposte concrete con tecnologie innovative».