È l'ingegnere Luigi Paolelli, dipendente a tempo indeterminato del Comune di Latina, il nuovo responsabile del settore Urbanistica di San Felice Circeo. La sua nomina, con un incarico fiduciario del sindaco fino a maggio 2019 salvo proroghe, è arrivata nei giorni scorsi. Prenderà il posto - anche se è lo ha ricoperto per poco, visto che è stato poi spostato al Suap e alla Polizia locale - dell'ingegnere Luca Cerbara.
Il mancato rinnovo dell'incarico conferito lo scorso anno a questo professionista, chiamato proprio per sistemare l'Urbanistica ed evitare la gestione ad interim del responsabile dei Lavori pubblici, ha destato qualche polemica nelle scorse settimane. Soprattutto per lo spostamento di settore: perché - questa la domanda che era stata posta - un tecnico chiamato a mettere ordine al settore Urbanistica - pieno di pratiche arretrate e con parecchie problematiche, come da relazione dell'ingegnere Cerbara che aveva iniziato a mettere mano alla materia - è stato poi spostato? Dall'amministrazione comunale, ad oggi non è stato detto alcunché sulla vicenda.
A risolvere le varie grane, tra cui quella dei tanti condoni edilizi ancora inevasi, sarà ora l'ingegnere Paolelli. Questi, come si legge nel decreto di nomina, dovrà occuparsi del compimento di atti di gestione strategici in materia di Urbanistica, Edilizia, Tutela ambientale e Patrimonio. Sono previste anche attività di redazione istruttoria di piani, programmi, predisposizione di pareri, atti e documenti relativi a determinazioni e a proposte di delibera, attività di consulenza, elaborazione e illustrazione di dati e norme tecniche, nonché l'esecuzione di rilievi, sopralluoghi, indagini, perizie e accertamenti tecnici in genere.
Un compito complesso, anche perché da sempre a San Felice, vista anche la particolare situazione vincolistica, l'Urbanistica è una disciplina assai spinosa.