Dal Decreto Ronchi sui rifiuti alle novità contenute nel pacchetto legislativo per l'economia circolare, siglato dal Consiglio e Parlamento europeo a dicembre scorso, le cui direttive dovranno essere recepite dagli Stati membri dell'Ue entro il 5 luglio del 2020. Se ne è parlato questa mattina, nel corso del Forum "Rinnova" promosso dal Comune di Latina insieme ad ABC.

L'ultima sessione della tre giorni, tenuta al circolo cittadino Sante Palumbo, ha avuto tra i suoi relatori l'ex Ministro dell'Ambiente, ora Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Edoardo Ronchi. «Le nuove direttive europee – ha spiegato Ronchi – hanno avviato la transizione verso un'economia circolare inducendo importanti cambiamenti nel settore dei rifiuti. Siamo ad una svolta di più ampia portata di quella avuta oltre venti anni fa con il decreto 22/97 che porta il mio nome e con la riforma che ci ha fatto passare dalla discarica come sistema largamente prevalente di gestione dei rifiuti alla priorità del riciclo. L'Italia è il paese più virtuoso in Europa nel recupero di materiali di imballaggio, è pronta ad accogliere i nuovi obiettivi proposti dalla Commissione Ue sebbene ci sia molto da fare ancora, soprattutto in tema di prevenzione e riuso. Sarebbe bene non aspettare i prossimi due anni e chiedere al governo di fare subito una legge per il recepimento del pacchetto sull'economia circolare al fine di ottenere un'efficace e concreta applicazione delle direttive».

Sono intervenuti all'incontro anche Roberto Scacchi, presidente di Lagambiente Lazio, che ha riportato l'esperienza dell'associazione sul monitoraggio delle azioni delle ecomafie; Paolo Giacomelli, co-direttore di Utilitalia, che ha relazionato sulla modernizzazione della gestione del ciclo dei rifiuti; Massimo Valeriani, assessore al ciclo dei rifiuti della Regione Lazio, il quale ha illustrato il piano regionale per il trattamento, lo smaltimento e il recupero dei rifiuti e l'avvio del relativo processo legislativo.

In apertura, il Sindaco Coletta e il presidente del cda di ABC De Stefano, hanno introdotto al saluto dell'onorevole Simona Bonafè, europarlamentare e relatrice del pacchetto di misure sull'economia circolare.