Presentato l'altra mattina, a Pomezia, il progetto legato alla realizzazione di una rete di ultima generazione, pronta per essere realizzata da Open Fiber su tutto il territorio comunale e utile a garantire una connettività ultraveloce a cittadini, imprese e sedi della pubblica amministrazione del Comune.

A presentare il tutto sono stati il sindaco Adriano Zuccalà, l'assessore ai Lavori pubblici Federica Castagnacci e i rappresentanti di Open Fiber Roberto Moretti, Regional Manager Lazio, e Paola Martinez, responsabile Affari Istituzionali territoriali.

In particolare, l'azienda investirà a Pomezia circa sette milioni di euro per il cablaggio di oltre 20mila unità immobiliari. I lavori - è stato annunciato ieri - partiranno in estate e dovrebbero concludersi entro la fine del 2020.

«Finalmente anche i cittadini di Pomezia potranno beneficiare di una connessione ultrarapida e affidabile, in grado di generare benefici di ogni tipo per cittadini e imprese - ha commentato Roberto Moretti, Regional Manager Lazio di Open Fiber -: dallo streaming HD alla telemedicina, dai servizi bancari e amministrativi fino al telelavoro e alla mobilità».

Tra l'altro, per la posa della fibra saranno utilizzate infrastrutture già esistenti o tecniche innovative di scavo per ridurre al minimo i disagi.

In più, a margine della conferenza stampa andata in scena giovedì mattina nella sala consiliare del Comune di Pomezia per annunciare l'avvio dei cantieri, sono intervenuti il sindaco Adriano Zuccalà e l'assessore Federica Castagnacci.

«La convenzione con Open Fiber - ha spiegato il primo cittadino - è un altro passo importante nell'ottica di evoluzione dell'intera città. La fibra ottica porterà benefici a tutti, dalla pubblica amministrazione ai cittadini, passando per il tessuto industriale pometino. Ringrazio la società Open Fiber - ha concluso Zuccalà - per la collaborazione e per permettere a Pomezia di creare le basi per la futura Smart City».

Queste, invece, le parole dell'assessore ai Lavori pubblici Castagnacci: «Dotare Pomezia di una connettività ultra veloce, sicura e affidabile vuol dire migliorare le condizioni generali di chi vive e lavora nella nostra città; in quest'ottica, stiamo lavorando costantemente per garantire sempre di più strutture al pari delle grandi città».

Va ricordato, in questa sede, che il progetto prevede, grazie alla convenzione con l'ente, pure il cablaggio, a titolo gratuito, di 50 punti tra scuole, giardini e videosorveglianza.