«Sin dal primo giorno in cui siamo saliti al governo di questa città ci siamo impegnati per costruire dalle radici un servizio dedicato ai giovani e alle giovani, un lavoro fatto con programmazione e strutturato responsabilmente. Dico dalle radici perché purtroppo di servizi di questo tipo a Latina non vi era letteralmente alcuna traccia. Oggi, invece, un servizio c'è e lavora senza risparmiarsi coordinando i progetti di alternanza scuola-lavoro, affiancando il Forum dei Giovani nelle sue attività e implementando, ad esempio, le opportunità per i tirocini e le fasi di rientro del Torno Subito». Lo afferma l'assessore Cristina Leggio replicando alle dichiarazioni del comitato Tam. «È lo stesso servizio che ha curato la procedura di accreditamento del Comune per il Servizio Civile Universale, ad oggi in attesa di approvazione da parte del Dipartimento. La struttura di gestione del Servizio Civile è stata nominata con la determina 1064 del 4 giugno 2019 e con una pec del 19 giugno è stata formalizzata la richiesta di accreditamento. È evidente che le assegnazioni alle quali si fa riferimento oggi in alcuni articoli comparsi sulla carta stampata e sul web, sono riconducibili ad un'istruttoria precedente per la quale il Comune non poteva partecipare non essendo accreditato. A seguito della candidatura di giugno il Comune di Latina potrà accogliere ragazzi in servizio civile con le prossime assegnazioni. 

Intanto è arrivato al suo primo anno di attività il servizio di Educativa Territoriale Faro, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha garantito opportunità di crescita, supporto e formazione a decine di giovani tra i 16 e i 34 anni. È prevista entro la fine del mese la stipula del contratto del servizio di Ricerca-Azione sul mondo giovanile e per la gestione dell'Informagiovani con sportelli e portale online (anche questi finanziati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri). Sono in attesa di riscontro altre progettualità rivolte ai giovani candidate su diversi canali di finanziamento (tra gli ultimi Erasmus e Itinerario Giovani). E continueremo, con un condiviso impegno quotidiano, a costruire percorsi e opportunità».