L'Arpa Lazio ha bloccato la richiesta di Ecoambiente di ampliamento della discarica di Borgo Montello. La società aveva chiesto la possibilità di un ampliamento in quanto uno degli invasi è diminuito e dunque vorrebbero riportarlo all'altezza dei 35 metri previsti dalla concessione. Ma l'Arpa ha dato il proprio diniego. I pericoli, però, stando alle parole del capogruppo regionale della Lega Angelo Tripodi e del consigliere comunale Vincenzo Valeltta (presenti alla conferenza dei servizi), non sono superati. 

"No all'ampliamento della discarica di Borgo Montello su cui l'Arpa Lazio ha svolto un ottimo lavoro, che rischia di diventare la succursale di Roma. Però è giunto il momento di aprire una seria e trasparente discussione sulla chiusura del ciclo dei rifiuti tra i partiti, le associazioni di categoria e i cittadini. Purtroppo l'Amministrazione comunale non ha un'idea chiara e c'è il serio rischio di una nuova discarica, che va scongiurata anche ad Aprilia, o di un ampliamento del sito di Borgo Montello, che va bonificato senza se e senza ma, con l'ingresso in maggioranza del Pd''.