Rifondazione Comunista scende in piazza per un'iniziativa in difesa dei diritti dei lavoratori. Questa mattina i militanti della sezione di Aprilia del Prc hanno allestito uno stand in piazza Roma, in adesione alla mobilitazione nazionale del nostro partito contro le politiche economiche del governo. "L'obiettivo della campagna - spiegano i dirigenti di Rifondazione Comunista -  è quello di contribuire a spostare l'attenzione dell'opinione pubblica sui temi del lavoro, della solitudine e dell'isolamento degli sfruttati, dell'assenza di tutela per le nuove forme di lavoro precario e/o autonomo e della mancanza di qualsivoglia iniziativa legislativa e governativa per frenare la continua emorragia occupazionale e l'impoverimento costante della classe lavoratrice. Serve un cambiamento di rotta, che va dal ripristino di una progressività fiscale ormai solo nominale, al taglio delle spese militari; dall'ideazione di un piano nazionale di investimenti per la riconversione industriale, alla messa in sicurezza del territorio: dall'abolizione della Legge Fornero e del Jobs Act, alla riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario, tema, quest'ultimo, sul quale si sta spendendo anche il Coordinamento delle sinistre di opposizione proprio in questi giorni.