Domani pomeriggio sei Comuni saranno senz'acqua: si tratta di Latina, Pontinia, Sabaudia, San Felice Circeo, Sezze e Terracina. Acqualatina ha voluto rendere note delle modifiche rispetto agli originali orari dell'interruzione.

Infatti, rispetto allo stop alla fornitura idrica prevista dalle 13 di domani, 12 febbraio 2020, il tutto è stato posticipato di un'ora e mezza: a causa della sospensione del servizio elettrico da parte di Enel e del conseguente blocco della centrale idrica delle Sardellane, a Sezze, Acqualatina ha deciso di effettuare dei lavori di risanamento della rete.

Dunque, l'nterruzione idrica avverrà progressivamente a partire dalle 15.15 e fino alle 23.30 circa di domani.

«Restano confermati gli interventi di riparazione sulla condotta adduttrice a servizio dei Comuni di Latina, Pontinia, Sabaudia, San Felice Circeo, Sezze e Terracina, organizzati da Acqualatina in concomitanza alla sospensione Enel - si legge in una nota del gestore del servizio idrico -, così da evitare ulteriori interventi e interruzioni nei giorni a seguire».

Queste le zone interessate:

  • Latina - intero Comune a esclusione di Borgo Sabotino, Latina Scalo, Borgo Montello, Borgo S.Maria, Borgo Bainsizza, Borgo Podgora, Borgo Carso e Le Ferriere
  • Pontinia e Sabaudia - Interi comuni
  • San Felice Circeo - Zona bassa e Borgo Montenero
  • Terracina - Colle La Guardia 1 e 2
  • Sezze - Via Migliara 46.

Non mancherà il servizio sostitutivo con le autobotti:

  • San Felice Circeo - Via Sabaudia, presso il piazzale commerciale, e Piazza Quattro Ottobre a Borgo Montenero
  • Latina - Piazza A. Celli (nei pressi del parcheggio dell'Asl) e in Largo Cavalli (zona Q5)
  • Pontinia - Piazza Kennedy
  • Saranno disponibili, inoltre, un'autobotte itinerante per garantire il servizio alle utenze sensibili e un'autobotte a disposizione esclusiva dell'ospedale Santa Maria Goretti.

Scuole chiuse in quasi tutte le zone della città a causa dell'assenza del flusso idrico, oltre alla sospensione del servizio mensa per tutta la giornata. Ecco la decisione del sindaco Coletta in seguito ai disagi previsti per domani, 12 febbraio, a partire dalle 13 e fino alle 22, quando, a causa di assenza di elettricità, la centrale delle Sardellane lascerà i rubinetti asciutti in tutto il Capoluogo, fatta eccezione per  i centri di Borgo Sabotino, Borgo Santa Maria, Latina Scalo, Borgo Montello, Borgo Bainsizza, Borgo Podgora e Borgo Le Ferriere. L'ordinanza predispone la sospensione delle attività didattiche in tutte le altre scuole di ogni ordine e grado compreso il Centro Per l'istruzione degli Adulti, situate sul territorio comunale di Latina ad esclusione degli Asili Nido.

In tutte le scuole interessate dalla sospensione del flusso idrico, non sarà attivo il servizio mensa per l'intera giornata.

di: La Redazione