E' un cuore grande, grandissimo, destinato a crescere. Ognuno ha fatto quello che ha potuto. Da Tiziano Ferro che ha donato il suo gettone di presenza quando è stato ospite da Fabio Fazio, ai commercianti di Latina, (il dato su questi contributi sarà aggiornato) ai tanti invisibili che hanno donato qualcosa di loro, qualcosa che avevano. 

Ammontano a quasi 760mila euro i soldi raccolti dalla Asl di Latina da quando è iniziata l'emergenza Covid. Sono le donazioni che in queste settimane di quarantena e lockdown hanno accompagnato la quotidianità di tutti. Ogni giorno c'era un piccolo e significativo regalo che alla fine ha fatto crescere in maniera inaspettata una somma che rappresenta un piccolo tesoro, non soltanto di natura materiale ed economica ma anche umano. E' un segnale molto bello quello che sta arrivando in queste ore e che proseguirà probabilmente con la stessa intensità da qui fino al termine dell'emergenza.

Ogni donatore, compatibilmente con le proprie risorse, ha voluto offrire una parte significativa e questa cifra che è stata raccolta rappresenta un motivo d'orgoglio per la comunità pontina. La somma complessiva delle pubbliche sottoscrizioni e delle donazioni dei privati cittadini ammonta a 47840 e in tutto sono state 333 le donazioni.  La provincia di Latina ha vinto la sua personale gara e la quota raggiunta, oltre a essere inattesa, è destinata a crescere.  A suscitare profonda emozione il gesto di un gruppo di indiani che lavorano in una azienda agricola a Borgo Grappa, che avevano donato al Goretti 10mila euro.  La bellezza di quel gesto aveva un valore aggiunto: da un lato la riconoscenza verso l'Italia che li ha accolti con un sorriso e dall'altra l'aiuto materiale verso chi è in prima linea. 

Alcuni ristoratori hanno regalato pizze e altri piatti pronti al personale, altri invece hanno portato confezioni di gelato, regalando dolcezza in momenti durissimi e poi c'è chi ha regalato mascherine e guanti.  La Asl ringrazia tutti, anche chi sta donando materiali utili agli operatori «il cui valore, pur sfuggendo alla presente rilevazione, costituisce un importante segno di vicinanza». La solidarietà è diventata un grande valore. Nella foto una immagine simbolo gli indiani di una azienda agricola che hanno donato 10mila euro