È durata dodici giorni l'agonia di Sara Sorgente la 33enne di Scauri investita nella notte tra il 6 e il 7 agosto scorso. La donna, originaria di Cellole, in provincia di Caserta, era stata investita da una Fiat Panda condotta da un 44 enne di Scauri in via Appia.

Secondo una ricostruzione della Polizia Stradale di Formia il conducente della Panda dopo aver investito la donna, che era in compagnia di un amico, si è allontanato non prestando soccorso.

Poco dopo, accompagnato dalla madre si è presentato in caserma alla stazione dei carabinieri di Scauri. L'uomo è stato preso in consegna dalla Polstrada di Formia. Le accuse nei suoi confronti sono di omissione di soccorso e ora omicidio stradale. Sara Sorgente in seguito alle ferite soprattutto quelle riportate alla testa è deceduta all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina nonostante le cure dei sanitari del nosocomio pontino.