La Lega Salvini Premier Terracina presenta il candidato sindaco Valentino Giuliani con Lo stato maggiore al completo. A sostenere la candidatura di Giuliani ci sono il coordinatore provinciale Silviano Di Pinto, i consiglieri regionali Angelo Orlando Tripodi e Pasquale Ciacciarelli, l'europarlamentare Matteo Adinolfi, i senatori Gianfranco Rufa e William De Vecchis e infine Claudio Durigon e Francesco Zicchieri. Per Forza Italia Augusto Andrea Basile (commissario cittadino), il segretario provinciale Alessandro Calvi e il sindaco di Monte San Biagio Federico Carnevale.

Numerosa la partecipazione di simpatizzanti e cittadini unitamente ai componenti del direttivo cittadino. Gli interventi hanno spaziato dal racconto delle responsabilità della mancata unione del centrodestra al programma elettorale che la coalizione intende realizzare nella prossima consiliatura.

"Dal Gruppo consiliare arrivano altre liete notizie, dopo il passaggio nel gruppo Lega nei mesi scorsi di Annamaria Speranza, fuoriescono dalla maggioranza anche Andrea Lauretti (ex-Siamo Terracina) e Sara Norcia (ex-Fratelli d'Italia) e fanno il loro ingresso nel gruppo Lega che adesso si attesta a 8 consiglieri comunali diventando il gruppo consiliare più  ampio presente nella massima assise cittadina - si legge nella nota del partito - Si registra l'ingresso anche dell'ex-coordinatore cittadino di Fratelli d'Italia Luca Caringi che entra nella famiglia Lega con un ruolo nel coordinamento regionale del partito. Intervento finale del candidato Giuliani che letteralmente prende la scena parlando a braccio per oltre 40 minuti del futuro di Terracina: mobilità sostenibile, stazione marittima e riapertura dei beni culturali della città oltre ad un occhio alla gestione finalmente "normale" dell'ordinaria amministrazione e dei servizi essenziali gestiti con competenza e senza scivoloni. La città oggi ha l'alternativa alla gestione Tintari-Procaccini; il suo nome è Valentino".