Si svolgerà tra poco (26 gennaio 2018), all'interno dei locali della sede inaugurata qualche settimana fa in vicolo dell'Orfanotrofio 5, un incontro organizzato dal movimento civico SezzeBeneComune sul delicato tema delle partite pregresse che Acqualatina continua a inserire nelle bollette che recapita agli utenti setini, nonostante nel periodo a cui le stesse fanno riferimento il gestore del servizio idrico integrato in città non era Acqualatina, ma la Dondi. Un tema caldissimo in città, sul quale ballano centinaia di migliaia di euro che i consiglieri comunali di minoranza (nella precedente e nell'attuale consiliatura) e diversi comitati stanno mettendo in campo tutte le azioni necessarie affinché sia considerato illegittimo. Proprio sulla spinta dell'operato delle minoranze, del gruppo di SezzeBeneComune formato da Rita Palombi ed Eleonora Contento, e del gruppo de Il Biancoleone formato da Paride Martella, Giovanni Moraldo e Serafino Di Palma, sul tema delle partite pregresse si aprirà un dibattito in seno al Consiglio comunale di prossima convocazione. Intanto, per sensibilizzare i cittadini e per renderli edotti circa le iniziative che si vogliono portare a compimento, il gruppo di SezzeBeneComune ha deciso di parlarne pubblicamente prima che il tema finisca sui banchi della massima assise cittadina. All'incontro, che si svolgerà a partire dalle 17.30, e che presumibilmente vedrà la presenza anche degli esponenti de Il Biancoleone, parteciperà anche il presidente provinciale del Comitato Acqua e Gestione Pubblica, Alberto De Monaco, che questa battaglia la sta conducendo anche a livello provinciale.