Siena-Latina 79-82(20-24; 17-17; 19-15; 23-26)
On Sharing Mens Sana Siena: Poletti 17, Pacher 17, Monnecchi ne, Morals 6, Lupusor 5, Radonjc, Ranuzzi 4, Del Debbio ne, Cepic ne, Prandin 9, Ceccarelli ne, Sanguinetti 21. Coach: Moretti.
Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Lawrence 13, Carlson 24, Tavernelli 4, Cassese, Fabi 18, Baldassarre 18, Allodi 2, Jovovic ne, Cavallo ne, Di Prospero ne, Di Bonaventura 3. Coach: Gramenzi.
Arbitri: Brindisi di Torino, Saraceni di Zola Predosa (BO), Bartolomeo di Cellino San Marco (BR).
E sono tre. Tante le vittorie consecutive di una Benacquista Assicurazioni Latina Basket che ieri sera ha espugnato il parquet di Siena 879-82) salendo a quota sei in classifica
La cronaca - L'avvio di gara sotto il segno dell'equilibrio con un punto a punto peraltro prevedibile. La Benacquista, però, riusciva ad allungare e a ridosso della metà del primo quarto di gioco, un canestro di Carlson portava i nerazzurri sul +8: 10-18. Qui, però, il quintetto di Gramenzi subiva il ritorno dei padroni di casa con Siena che, in un amen, ristabiliva le distanze graze anche alla precisione al tiro di Poletti. Sul finale di tempo, però, erano Lawrence e Tavernelli a portare Latina avanti di quattro e a chiudere il primo quarto di gioco sul 20-24.
Si ripartiva con una "bomba" di Fabi dopo 1' e 26" per il +7. La Benacquista giocava sul velluto, il Siena a strappi, ma con i nerazzurri in controllo grazie ad un'ottima difesa. Nonostante Baldassarre e Fabi in doppia cifra, il finale di tempo teneva in piedi il quintetto toscano che con un Poletti super da ogni distanza, riusciva a tornare a -3 (37-40) complice un canestro di Prandin. Sul finale il pieno dalla lunetta di Baldassarre e l'errore da tre di Morais per il 37-41.
Sostanziale equilibrio al ritorno in campo, dopo l'intervallo lungo, delle due squadre con un Carlson, in casa nerazzurra, decisamente più motivato e nella partita, rispetto al primo tempo. A quattro minuti dal termine del terzo quarto di gioco, però, una "bomba" di Poletti, riportava il quintetto di casa a -1: 50-51. Con Pacher, poi, Siena metteva la freccia andando avanti di tre lunghezze (54-51) con un parziale di 7-0 decisamente pericoloso in questa fase del match. Prima una stoppata e poi una "bomba" finivamo per mettere luce Baldassarre che, complice l'1-2 dalla lunetta di Lawrence, permettevano a Latina di chiudere in parità il terzo quarto di gioco: 56-56.
L'ultimo periodo, com'era facile prevedere, era un punto a punto con medie molto basse e difese assolute protagoniste. Era però Carlson a salire in maniera perentorio alla ribalta del match ed era sua la "bomba" a 31" dal termine del match a portare Latina sul +5 (71-76).
Nuovo time-out per la panchina della Mens Sana. Alla ripresa del gioco Poletti subisce fallo da Lawrence e concretizza un gioco da tre punti che permette a Siena di riportarsi sul -2 (74-76 con 22" sul cronometro). Time-out per la Benacquista. Il gioco riprende, Fabi subisce fallo e va in lunetta dove realizza entrambi i liberi (74-78). Latina non ha ancora esaurito il bonus e con 15" da giocare commette fallo per guadagnare secondi preziosi. A 12" dal termine Sanguinetti va in lunetta sul fallo sistematico di Latina (76-78). Nuovo time-out per coach Gramenzi. Al rientro sul parquet Fabi subisce fallo, va in lunetta per il 76-80, ma non è finita Sanguinetti realizza la tripla del 79-80 a 8". Ancora un fallo su Fabi, ancora un viaggio in lunetta 79-82 con 4". Scorrono i secondi e la Benacquista conquista un prezioso successo sul risultato finale di 79.82.