Presente e futuro racchiusi nello spazio di due anni. Sabaudia si conferma capitale del remo nazionale ed internazionale non soltanto per le imprese degli atleti dei Gruppi sportivi militari di stanza nella cittadina delle dune, ma anche e soprattutto per il lavoro certosino che si sta facendo per fare in modo che il lago di Paola diventi un bacino di gara tra i più importanti al mondo.
Questo ed altro ancora per dire che Sabaudia ospiterà, dopo la prima prova di Coppa del Mondo del prossimo anno, anche l'Europeo Junior 2022 di canottaggio. La notizia è stata ufficializzata al termine dell'incontro delle Federazioni europee che si è svolta nell'ultima giornata dei Mondiali Assoluti a Linz in Austria.
La città delle dune ha superato la cittadina russa Rostov sul Don aggiudicandosi l'assegnazione dell'importante regata portando in alto il tricolore insieme a Varese che, invece, ospiterà gli Europei Assoluti 2021.
Alla riunione con le Federazioni europee ha partecipato per l'Italia il presidente della Fic, Giuseppe Abbagnale, il vice Luciano Magistri e i consiglieri Michelangelo Crispo e Pierpaolo Frattini.
«Ho appreso la notizia della rilevante assegnazione con estrema soddisfazione. Una scelta che ci dà il segno di come la nostra Amministrazione sia riuscita a ricollocare Sabaudia nel circuito dello sport ad alti livelli. Sarà un piacere veder gareggiare le giovani promesse del canottaggio europeo nella città delle dune che ancora una volta dà riprova della sua naturale vocazione sportiva. Da assessore e da sportivo non posso che dire che siamo pronti e felici di affrontare questa nuova sfida», questo il commento dell'assessore allo sport, Alessio Sartori.
«Sabaudia dimostra sempre più di essere capitale dello sport. L'assegnazione della gara europea del 2022 ci riempie di orgoglio e felicità per un territorio che ha tutte le capacità e le potenzialità per essere il palcoscenico di competizioni sportive così importanti e dal respiro internazionale. L'Europeo Junior 2022 va ad aggiungersi alla prima prova di Coppa del Mondo di canottaggio in programma ad aprile del 2020 confermando che il lavoro di squadra che stiamo svolgendo con tutti gli attori interessati è il giusto percorso per aprire nuove opportunità di sviluppo economico per l'intero territorio. Risultati importanti che è possibile raggiungere solo grazie alla condivisione e all'impegno profusi in sinergia tra l'Ente, la proprietà del bacino lacustre, la famiglia Scalfati, l'Azienda Vallicola del Lago di Paola e le Forze Militari. Rappresenta, inoltre, insieme agli eccellenti risultati ottenuti dai nostri atleti che prenderanno parte alle Olimpiadi di Tokyo in programma il prossimo anno un altro passo in avanti per riportare il nome di Sabaudia nell'olimpo del canottaggio», questo invece il pensiero del sindaco Giada Gervasi.
Un altro grande appuntamento che va a rimarcare come l'area naturale del Lago di Paola, di proprietà dell'azienda Vallicola – Famiglia Scalfati, sia patrimonio di alto valore naturalistico e location d'eccezione per le competizioni sportive internazionali.
«Con l'assegnazione a Sabaudia dell'Europeo Junior 2022 di canottaggio daremo inizio ad un nuovo percorso di collaborazione con il Comune per definire i passi da compiere che ci porteranno al raggiungimento di questo importante traguardo per il nostro territorio - ha sottolineato Anna Scalfati - La collaborazione messa in campo già in occasione dell'organizzazione della prima prova di Coppa del Mondo del prossimo anno ha portato ad ottimi risultati proprio grazie ad un proficuo lavoro congiunto e di condivisione. Non posso che esprimere soddisfazione per quest'ulteriore opportunità pronta ad iniziare la definizione del nuovo progetto».