Ha avuto i contorni dell'ultimo giorno di scuola l'ultimo incontro di ieri pomeriggio allo stadio Francioni tra il gruppo del Latina Calcio, lo staff tecnico e la società. Dopo aver salutato ad Albano il sogno di agguantare la finale playoff, la squadra si è ritrovata per salutarsi prima delle vacanze estive. Per molti dei giocatori si è trattato probabilmente di un addio allo stadio di Piazzale Prampolini.
Un po' troppo presto per avere delle certezze del domani, visto che l'estate che sta per cominciare è di quelle che si prospettano bollenti sotto il profilo dei cambiamenti. I nerazzurri sognano ancora un ripescaggio che ad oggi appare improbabile, mentre un altro anno di Serie D imporrebbe innanzitutto un rinnovo del palco giovani di Lega che porterebbe a cambiare gran parte della rosa attuale.
Ma chi quasi sicuramente non ci sarà più in ogni caso è mister Carlo Pascucci. Sì, perché il tecnico, anche se manca ancora l'ufficialità, difficilmente rimarrà nel capoluogo. Arrivato a dicembre per sostituire il dimissionario Andrea Chiappini, il tecnico romano, che da giocatore aveva anche indossato la maglia del team pontino, ha comunque raccolto dei risultati in linea con il potenziale della squadra, anche se alla fine ha chiuso la sua esperienza non facendo meglio del suo predecessore. Anzi, a quanto pare alla società del presidente Terracciano non sembra sia piaciuta la gestione di alcune gare e di alcuni momenti della stagione. I sostituti possibili nell'edizione cartacea di Latina Oggi