Hanno smesso per una volta i panni formali dei professori pronti a spiegare e a interrogare dietro una cattedra e hanno scelto di salutare i loro studenti in un modo originale e sicuramente d'effetto: con un video in cui cantano e trasmettono tutta la loro positività e allegria per accorciare ancora di più le distanze a cui li costringe la didattica virtuale.

Protagonisti circa 40 insegnanti della scuola media Frezzotti-Corradini. Sulle note di "Nel blu dipinto di blu", "Hanno ucciso l'uomo ragno", "Tanti auguri di Raffaella Carrà" e "Azzurro" i docenti con il coordinamento di Roberta Cappuccilli e l'editing di Andrea Pillan, laureato in cinema, teatro e arti digitali e specializzato in post produzione, si sono messi in gioco con ironia, chi al biliardino, chi con un mestolo come microfono, chi sommerso dai giochi dei figli e chi vestito da supereroe. Canzoni cantate anche nella lingua dei segni e corredate dai messaggi finali degli insegnanti di lingue straniere. «Anche i più timidi hanno partecipato - spiega Roberta Cappuccilli - e chi non ha potuto per ragioni tecniche ha trovato lo stesso il modo di contribuire, volevamo trasmettere un augurio diverso dal solito. I ragazzi ci mancano tanto, il lavoro a distanza è diverso, ci mancano le discussioni, le risate, le riflessioni, il confronto diretto con loro. Ogni docente ha messo una parte di sé e ha tirato fuori la sua creatività e la voglia di «esserci» per i propri studenti». «Ho pensato di farvi vedere questo video per ringraziarvi per l'impegno che state mettendo nello studio- spiega la dirigente Roberta Venditti della Frezzotti Corradini in apertura del video - vedrete un altro lato dei vostri insegnanti, scoprirete, per dirla alla Pascoli, il fanciullino che è in loro». Il riscontro è stato più che positivo: con oltre duemila visualizzazioni in due giorni si può dire che gli studenti abbiano davvero gradito.