Le fiamme minacciano il deposito di rifiuti dello stabilimento sotto sequestro Asea, nel cuore della zona industriale. A segnalare tempestivamente il rogo partito dalle sterpaglie che circondano il sito, il presidente del Ciap Marco Braccini, che per evitare che le fiamme potessero raggiungere l'area sotto sequestro ha avvisato i vigili del fuoco e l'amministrazione di quanto stava accadendo. "Avvisaglie - spiega Braccini - che non vanno sottovalutate. Necessario intervenire subito per prevenire gravi conseguenze".